Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK
ambasciata_washington

Istruzioni per la presentazione della domanda di riconoscimento in Italia di titolo professionale straniero.

 

Istruzioni per la presentazione della domanda di riconoscimento in Italia di  titolo professionale straniero.

1 - La domanda di riconoscimento di un titolo professionale straniero dovrà essere indirizzata al Ministero italiano competente per la professione per la quale viene richiesto il riconoscimento. Le domande possono essere inoltrate direttamente dagli interessati in qualunque momento dell'anno, per posta o attraverso un procuratore, ai Ministeri italiani preposti.

2 - La domanda dovrà includere un elenco dei seguenti titoli da allegare: certificato, diploma o altri titoli di studio che ne attestino le condizioni formative; certificato comprovante il percorso formativo (inclusi gli esami sostenuti) rilasciato dall'istituzione che ha curato la formazione;

  • nel caso in cui la professione sia regolamentata nel Paese di origine, il certificato rilasciato dall'ente competente in data non anteriore a tre mesi, da cui risulti che il richiedente é abilitato all'esercizio della professione nel paese di origine, con relativo certificato di iscrizione all'ordine professionale se tale iscrizione costituisce un requisito fondamentale per l'accesso e/o esercizio alla professione.
  • Nel caso in cui invece la professione non sia regolamentata, il richiedente dovrà dimostrare:

a) titoli di formazione universitaria o superiore di durata almeno triennale (nel caso delle professioni indicate nel D. Leg.vo 115/92) o di livello inferiore (per le professioni indicate nel D. Leg.vo 319/94);

b) e aver svolto l'attività professionale nel Paese per almeno due anni, con adeguata certificazione rilasciata dall'ente presso cui è stata svolta. Nel caso in cui si tratti di esercizio della libera professione, l'attività dovrà essere dimostrata con adeguata certificazione fiscale.


3 - "Dichiarazione di Valore in loco" rilasciata dal competente Ufficio Consolare italiano nel paese in cui è stato rilasciato il titolo di cui si chiede il riconoscimento, per informazioni su come ottenere la dichiarazione di valore, clicca qui;

4 - Tutti i titoli di studio e le certificazioni professionali di cui si chiede il riconoscimento devono essere accuratamente tradotti in lingua italiana;

5 - Certificato penale rilasciato dalle competenti Autorità federali in data non anteriore a tre mesi (verrà richiesta al momento dell'iscrizione all'Albo Professionale);

6 - Nel caso in cui il richiedente sia iscritto ad un ordine professionale, dichiarazione che non è stato sottoposto in passato, né lo è attualmente, a procedimento disciplinare;

7 - I titoli di studio e certificazioni devono essere presentati in originale e provvisti dell'"Apostille" alla competente Rappresentanza Consolare Italiana, che provvederà a rilasciare una copia autenticata per il Ministero italiano cui sarà presentata la domanda, restituendo poi gli originali all'interessato. Per informazioni sull’apostille, clicca qui.


1784